Mission   Titoli USA   Trasformazione    Apostille   Validità   Etica   Sicurezza
Leggi & Sentenze   L'Antitrust   Mario monti   L'Autore   Accrediti   Merito 
Disclaimer   L'Esperienza   Considerazioni   NEWS   l'onore  Informazioni
   

Utile a sapersi

Notizie importanti sui titoli USA

Una Sentenza che smonta le regole delle corporazioni

L'Università costruita attorno all'Uomo

La Conoscenza contro il Potere

Per sincerità e verità ti comunico la verità sui titoli USA

Titoli USA - Bachelor - master Degree - Doctorate

Determinazione - consapevolezza 

 Pregherei di leggere la lunga premessa  necessaria per mettere a fuoco il problema. Non mi stanco mai di ribadire certi concetti che il Potere cerca di proporre ma che, non hanno nessun effetto nella pratica delle cose. Nella Cultura intesa come diritto di tutti, non si possono applicare leggi atte a "bloccare" l'evoluzione dell'essere umano in quanto tale. Voglio dire che: "lo Stato può intervenire sulle cose fisiche anche su noi stessi ma... non può controllare le nostre conoscenze e non ci può impedire di istruirci, nella maniera che riteniamo più opportuna".

  

 

  APOSTILLE DOCUMENTO

 




























































 

Per questo sito, malgrado la mia volontà di essere di aiuto a tante persone, rendendo a tutti la mia esperienza di studio, sono stato denunciato all'Autorità Garante della Pubblicità e del Mercato.

Dopo un'inchiesta durata mesi, sono stato assolto perché il  sito: www.laurea.us  è stato riconosciuto di grande aiuto per quelle persone che si trovano con un "bagaglio" di esperienze e,  non hanno la possibilità di frequentare un'Università tradizionale, per:  età o impegni di lavoro.  

Il presente sito, fornisce gratuitamente a tutti  consigli pratici (per esperienza vissuta), utili per ottenere un titolo di studio di prestigio che, anche se non equipollente con i titoli italiani, permette di fregiarsi di un titolo  DOTTORALE!!  

NB. Quando parlo della possibilità dell'uso del termine "DOTTORE", intendo per uso meramente "ACCADEMICO", nel caso i titoli siano ottenuti per riconoscimento dell'esperienza Professionale (frequentando scuole private e non riconosciute nel sistema ufficiale Elvetico). I miei sono consigli frutto di ricerche nel Pianeta delle università Extra Italy. 

 

Sentenza dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato 

 

PI5121 - EDUCATION SERVICES PROVIDER
tipo
Chiusura istruttoria
numero
15704
data
12/07/2006

PUBBLICAZIONE
Bollettino n.
28/2006

-Procedimento collegato (esito)
- Non applicabilità del decreto


-Testo Provvedimento

PI5121 - EDUCATION SERVICES PROVIDER
Provvedimento n. 15704

L'AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

NELLA SUA ADUNANZA del 12 luglio 2006;

SENTITO il Relatore Dottor Antonio Pilati;

VISTO il Titolo III, Capo II, del Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206, recante Codice del consumo;

VISTO il Regolamento sulle procedure istruttorie in materia di pubblicità ingannevole e comparativa, di cui al D.P.R. 11 luglio 2003, n. 284;

VISTI gli atti del procedimento;

CONSIDERATO quanto segue:

I. RICHIESTA DI INTERVENTO

Con richiesta di intervento pervenuta in data 9 dicembre 2005, integrata in data 13 gennaio 2006, attraverso l'identificazione del committente, un concorrente ha segnalato la presunta ingannevolezza, ai sensi del Titolo III, Capo II, del Decreto Legislativo n. 206/05, del messaggio pubblicitario, diffuso, in data 24 novembre 2005, sulla rete internet all'indirizzo http://www.laurea.us.
Nella richiesta di intervento si evidenzia il carattere ingannevole della comunicazione pubblicitaria in quanto tale da indurre il pubblico a ritenere, erroneamente, che l'operatore sia in grado di conferire o comunque procurare presso Università americane titoli validi e riconosciuti in Italia, e, dunque, legittimamente spendibili nei rapporti interpersonali e professionali.

II. MESSAGGIO

Il sito internet http://www.laurea.us oggetto della richiesta di intervento è composto da diverse pagine web cui è possibile accedere tramite link ipertestuali presenti nella home page: "Master Degree", "Conseguimento", "Apostille", "Validità", Info", "Trasformazione", "Mission", "News", "Benvenuto", "Accrediti" e "Leggi".
Nella home page al di sotto della titolazione "master Degree? I want it!" preceduta dalla visualizzazione di diverse bandiere di Stati europei, viene brevemente presentato il servizio offerto da "Education Services Provider", competente nel campo della formazione "che capisce tutti i vostri bisogni relativi ad una carriera educativa e trova l'itinerario migliore per compierla". Segue una breve descrizione della situazione normativa italiana in materia di riconoscimento legale dei titoli, accompagnata dall'affermazione "E' giusto tutelare un titolo di studio ma […] se una persona si è laureata fuori dall'Italia ed ha conseguito un titolo di Master Degree, nessuna Istituzione può negare che la traduzione di "Master Degree" dall'inglese all'italiano dà come risultato la parola "LAUREA" e quindi porta dritto dritto al titolo di "DOTTORE". Inoltre è anacronistico non considerare UNIVERSITA' una UNIVERSITY americana. Infatti: i termini, UNIVERSITA' e UNIVERSITY sono perfettamente equivalenti". L'operatore assicura il pubblico in ordine alla possibilità di ottenere un "Master Degree, ovverosia una LAUREA (traduzione in italiano della parola Master Degree) a prova di bomba, riconosciuta a livello internazionale. E…farvi chiamare Dottore o Ingegnere non sarà più un reato ma…un diritto" presso "University Americane" con le quali verrà messo in contatto ("[…] siamo in grado di indicarvi la strada migliore in base alle vostre possibilità di tempo e di danari… mettendovi in contatto con le strutture adatte a voi." e "Vi metteremo in contatto con University Americane […]").

III. COMUNICAZIONI ALLE PARTI

In data 1 febbraio 2006 è stato comunicato al segnalante ed titolare del sito, in qualità di operatore pubblicitario, l'avvio del procedimento ai sensi del Titolo III, Capo II, del Decreto Legislativo n. 206/05, precisando che l'eventuale ingannevolezza del messaggio oggetto della richiesta di intervento sarebbe stata valutata ai sensi degli artt. 19, 20 e 21 del citato Decreto Legislativo, con riguardo alla natura ed alle caratteristiche dell'attività pubblicizzata, all'eventuale validità e riconoscimento giuridico-legale dei titoli di studio indicati nonché alle effettive qualificazione, identità e natura dell'operatore pubblicitario.

IV. RISULTANZE ISTRUTTORIE

Contestualmente alla comunicazione di avvio del procedimento è stato richiesto al titolare del sito, in qualità di operatore pubblicitario, ai sensi dell'articolo 5, comma 2, lettera a), del D.P.R. n. 284/03, di fornire informazioni e relativa documentazione riguardanti l'"Education Services Provider", specificando in particolare il tipo di attività svolta e se lo stesso goda di un qualche riconoscimento o accreditamento da parte di istituzioni italiane; i rapporti tra l'"Education Services Provider" e le università straniere americane presso le quali sarebbe possibile ottenere i titoli pubblicizzati; le modalità con le quali i soggetti interessati a fruire dei servizi offerti dall'operatore sarebbero posti in contatto con le università straniere; il valore del titolo rilasciato dalle suddette università, definito nel messaggio "MASTER DEGREE", specificando la disciplina giuridica o la procedura amministrativa che consentirebbe di attribuirgli valore legale in Italia; l'indicazione nella pagina "Accrediti" di diversi noti marchi istituzionali, chiarendo il significato dell'espressione stessa e fornendo idonea documentazione a supporto.
Con memoria pervenuta in data 14 febbraio 2006, il titolare del sito ha rilevato che l'indirizzo www.laurea.us è stato ideato e costruito da lui stesso, definendosi "Education Services Provider", per divulgare la propria personale esperienza nel campo della formazione e vuole essere un aiuto per chi si trova disorientato e privo dei mezzi economici per frequentare una "università". In nessuna parte del sito si dice che l'"Education Services Provider" è in grado né di conferire titoli né di procurare presso università americane diplomi di nessun genere, non essendovi in realtà alcun rapporto diretto con nessun istituto straniero. L'attività pubblicizzata consiste nel fornire del tutto gratuitamente informazioni e consigli, indicando a coloro che ne facciano richiesta le strade percorribili per ottenere un titolo di studio che tenga conto dell'esperienza di vita del candidato. "Education Services Provider" tradotto in italiano significa "Fornitore di servizi per la formazione" nel senso che questo servizio viene offerto del tutto gratuitamente a chi lo chiede attraverso la consultazione del sito, senza che per svolgere tale attività sia necessario alcun accreditamento o riconoscimento. Il sito pertanto è privato, divulgativo e didattico, e non costituisce affatto un messaggio pubblicitario non essendo diretto a promuovere alcuna attività economica o lucrativa. In particolare, per quanto attiene alla pagina "accrediti" il Titolare del sito rileva che essa è costituita da simboli che lo riguardano in prima persona, per esempio le bandiere USA riconducono alla tematica del sito.
Con comunicazione in data 27 febbraio 2006 è stato chiesto al titolare del sito di fornire informazioni aggiuntive in merito all'attività svolta, chiarendo il significato della affermazioni che si riferiscono alla capacità dell'"Education Services Provider" di indirizzare coloro che vogliono conseguire un titolo di "Master Degree", mettendoli in contatto con "University Americane".
In data 7 marzo 2006 è pervenuta memoria nella quale il titolare del sito ha ribadito le precedenti considerazioni, rilevando di non aver mai avuto alcun contatto diretto con University americane ma semplicemente di aiutare coloro che si rivolgono a lui, attraverso il sito www.laurea.us, indicando loro i link di tali istituzioni. Per tale motivi non conserva la lista delle persone cui fornisce consigli né ha un'organizzazione, che sarebbe giustificata da un business che non esiste. I questionari servono solo a dare le informazioni richieste, tipicamente in tempo reale, e vengono cestinati una volta data la risposta.
Con ulteriore memoria pervenuta in data 21 marzo 2006, il titolare del sito ha precisato ulteriormente la propria posizione.
In data 27 aprile 2006 è stata comunicata alle parti la data di conclusione della fase istruttoria ai sensi dell'articolo 12, comma 1, del D.P.R. 11 luglio 2003, n. 284.

V. PARERE DELL'AUTORITÀ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

Poiché il messaggio oggetto del presente provvedimento è stato diffuso a mezzo internet, in data 22 maggio 2006 è stato richiesto il parere all'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, ai sensi dell'articolo 26, comma 5, del Decreto Legislativo n. 206/05.
Con parere pervenuto in data 15 giugno 2006, la suddetta Autorità ha ritenuto che il messaggio in esame non costituisce fattispecie di pubblicità ai sensi dell'articolo 20, comma 1, lettera a), del Decreto Legislativo n. 206/05, sulla base delle seguenti considerazioni:
- il titolare del sito non esercita alcuna attività economica in quanto il sito è finalizzato all'assistenza gratuita come attività che egli svolge sulla scorta della propria esperienza personale;
- sebbene la presentazione del sito possa indurre a ritenere che si tratti di offerta formativa, in realtà l'"Education Services Provider" nulla offre se non il racconto della propria esperienza e l'indicazione dei link, su specifica richiesta, che a suo parere possono incontrare le aspettative di chi lo contatta;
- tale attività, occasionale e non strutturata, non è in grado di integrare promozione delle università che di volta in volta possono essere indicate come qualificate a soddisfare le richieste dei navigatori che lo contattano;
- il messaggio de quo in quanto non diffuso nell'esercizio di un'attività commerciale, industriale, artigianale o professionale allo scopo di promuovere la vendita di beni mobili o immobili, la costituzione o il trasferimento di diritti ed obblighi su di essi oppure la prestazione di opere o di servizi non integra la fattispecie di pubblicità di cui all'articolo 20, comma 1, lettera a), del Decreto Legislativo n. 206/05, e pertanto non può essere valutato alla luce del disposto degli articoli 19, 20 e 21 del Decreto Legislativo n. 206/05.

VI. VALUTAZIONI CONCLUSIVE

In via preliminare occorre valutare se alla fattispecie segnalata risulti applicabile la disciplina prevista dal Titolo III, Capo II, Sezione I del Codice del Consumo, se cioè il messaggio sia qualificabile come pubblicità ai sensi e per gli effetti di cui all'articolo 20, comma 1, lettera a), del Decreto Legislativo n. 206/05.
Il sito internet oggetto di segnalazione, composto da diverse pagine web cui è possibile accedere tramite link ipertestuali, descrive l'attività svolta dall'"Education Services Provider", definito quale "fornitore di servizi di formazione", nel dare assistenza a tutti coloro che aspirino a conseguire un titolo di studio, indicando loro le diverse possibili alternative per ottenere, presso innominate University Americane, un "Master Degree", valido e riconosciuto in Italia.
Ciò posto, ad una preliminare valutazione del testo, l'assenza di precisazioni in ordine alle istituzioni accademiche straniere cui gli interessati sarebbero indirizzati per il tramite dell'"Education Services Provider" non è sembrato escludere che la comunicazione fosse funzionale ad un "aggancio" dei destinatari allo scopo di pubblicizzare un'attività di intermediazione a pagamento.
Nel corso del procedimento è stato, invece, appurato che il titolare del sito, cui si riferisce in persona l'appellativo "Education Services Provider", non svolge alcuna attività di mediatore a titolo oneroso nel campo della formazione, ma ha costruito il sito internet in esame semplicemente per mettere la propria personale esperienza a disposizione di un pubblico, il più possibile ampio, al quale indicare la possibilità di procurarsi titoli presso università straniere.
L'invito a contattare l'"Education Services Provider" non risulta, dunque, finalizzato a promuovere la fornitura di prestazioni verso corrispettivo, ma semplicemente a fornire a coloro che ne facciano specifica richiesta, contattandolo telefonicamente o compilando l'apposito questionario in rete, l'indicazione dei link di istituzioni universitarie, che a parere dell'ESP, ossia del titolare del sito, possono incontrare le aspettative dell'interessato.
In conclusione, conformemente al parere espresso dall'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, si ritiene che il messaggio in esame non sia valutabile ai sensi del Decreto Legislativo 206/2005, risultando assenti le finalità di promozione della prestazione di servizi nell'ambito di un'attività economica, prescritte dall'articolo 20, lettera a), del citato Decreto, affinché un messaggio possa essere qualificato come pubblicità.

RITENUTO, pertanto, in conformità al parere dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, che la comunicazione in esame non è qualificabile come pubblicità ai sensi dell'articolo 20, lettera a), del Decreto Legislativo n. 206/05;


DELIBERA


che il messaggio descritto al punto II del presente provvedimento non rientra nell'ambito di applicazione del Titolo III, Capo II, del Decreto Legislativo n. 206/05, in materia di pubblicità ingannevole e comparativa.

Il presente provvedimento verrà comunicato ai soggetti interessati e pubblicato nel Bollettino dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.
Avverso il presente provvedimento può essere presentato ricorso al TAR del Lazio, ai sensi dell'articolo 26, comma 12, del Decreto Legislativo n. 206/05, entro sessanta giorni dalla data di comunicazione del provvedimento stesso.


IL SEGRETARIO GENERALE
Fabio Cintioli
IL PRESIDENTE
Antonio Catricalà

 

 

 
 
  HOME