Mission   Titoli USA   Trasformazione    Apostille   Validità   Etica   Sicurezza
Leggi & Sentenze   L'Antitrust   Mario monti   L'Autore   Accrediti   Merito 
Disclaimer   L'Esperienza   Considerazioni   NEWS   l'onore  Informazioni
   

Utile a sapersi

Notizie importanti sui titoli USA

Una Sentenza che smonta le regole delle corporazioni

L'Università costruita attorno all'Uomo

La Conoscenza contro il Potere

Per sincerità e verità ti comunico la verità sui titoli USA

Titoli USA - Bachelor - master Degree - Doctorate

Determinazione - consapevolezza 

 Pregherei di leggere la lunga premessa  necessaria per mettere a fuoco il problema. Non mi stanco mai di ribadire certi concetti che il Potere cerca di proporre ma che, non hanno nessun effetto nella pratica delle cose. Nella Cultura intesa come diritto di tutti, non si possono applicare leggi atte a "bloccare" l'evoluzione dell'essere umano in quanto tale. Voglio dire che: "lo Stato può intervenire sulle cose fisiche anche su noi stessi ma... non può controllare le nostre conoscenze e non ci può impedire di istruirci, nella maniera che riteniamo più opportuna".

  

 

  APOSTILLE DOCUMENTO

 




























































 

La garanzia sta nelle vostre capacità

AVERE oppure ESSERE ?

Un titolo americano è un grande investimento se abbinato a solide competenze, perché rappresenta il vero "merito".  Per il momento i titoli USA non sono equipollenti con i titoli italiani, semplicemente perchè in Italia qualsiasi titolo di studio viene conferito in nome di una Legge e non  del merito, come avviene in tutti i paesi europei e d'oltre Oceano.  Per il momento, la cosa più interessante è: possedere un titolo americano, "legalizzato" negli USA e dotato di APOSTILLE internazionale.

quando parlo di titolo italiano, conferito in base ad una Legge, intendo dire che: "spesso al titolo non corrispondono le capacità utili per potersi immettere nel mondo del lavoro con l'esatta competenza". In Italia il 100% delle persone appena laureate, non  possiedono le competenze per affrontare un lavoro. Prima di poter veramente dare qualcosa corrispondente al titolo che si ha in  tasca ... debbono passare anni. Per questo un neo laureato si deve accontentare di stipendi bassissimi, corrispondenti ad un qualsiasi operaio.

Viceversa: una Laurea americana conferita in base all'esperienza (10 - 20anni o più), rappresenta il massimo della validità, almeno nei paesi meritocratici, come gli USA. Anche in Italia un  simile titolo viene tenuto in grande considerazione, quando lo si vuol far valere in ambito provato.  Qualsiasi imprenditore che decidesse di assumere un laureato, preferirebbe vedere una Laurea ottenuta mediante la valutazione del merito. Semplicemente perchè così sarebbe sicuro di assumere un soggetto validissimo.

Infatti, le lauree conferite per meriti professionali (Work/Life), sono la sintesi delle vere capacità. La credibilità aumenta, quando i titoli sono perfettamente legalizzati all'origine e dotati di APOSTILLE internazionale.

Nel mio peregrinare nel mondo delle University Extra Italy ho potuto studiare il mondo dei vari titoli che vengono conferiti e le modalità. Tra le tante, la più: onesta - regolare - garantita  è la strada della valutazione del "MERITO", perchè solo in questo modo si può garantire che il titolo è meritato. Tutto quello che viene scritto dalla stampa a proposito dei titoli americani, è puro discredito, perchè non tiene conto del "MERITO"  o "VALORE"  della persona. Spesso si spara a zero su tutto ciò che è un  titolo USA,  senza fare nessuna distinzione sulla vera sostanza delle cose.

Io "Dr. Gian Pietro Bomboi" in  possesso di vari Doctorate's , tutti rigorosamente Extra Italy, sfido chiunque a contestare in qualsiasi modo (compreso il Legale) i miei titoli che sono fiero di possedere perchè frutto di oltre quarant'anni di studio ed esperienza! Posso fare una simile affermazione perchè mi sento sicuro delle mie competenze che hanno prodotto i miei riconoscimenti. Qualsiasi illazione non  farebbe altro che farmi sorridere. Comunque hanno già provato a farmi fuori (2005 - 2006 - www.laurea.us/antitrust.htm ), denunciandomi all'Antitrust. Dopo un inchiesta durata oltre un anno, sono stato assolto e ... tutto quello che è scritto nel mio sito è stato (tacitamente) accettato dalle autorità che mi hanno inquisito .   In Rete sono apparsi decine di Post denigranti nei miei confronti, ripetitivi secondo i quali sarei un Dottore abusivo perchè non in  possesso di una Laurea italiana; qualcuno ha minacciato di denunciarmi. Comunque, in nessun Post è stato scritto che non possiedo nessuna Laurea; ciò vuol dire che la Laurea (c'è) e che è cosa reale. Nessuna denuncia è apparsa all'orizzonte, ciò significa che: "le chiacchiere le porta il vento".

Come garanzia  (oltre le mie capacità sempre dimostrabili), ho i numeri di APOSTILLE impressi sui vari documenti - la firma   di un Notaio -  Giudice di Corte Suprema e ... quella del Segretario di Stato americano. Penso che come referenze ce ne siano anche troppe e questo mi rende fiero e sicuro! Il gioco delle università italiane è anche (dal loro punto di vista) plausibile.

Un ambiente abitato da personaggi fermi nel tempo, agli anni 800; non si rendono conto che il progresso umano è andato avanti. Il sistema delle comunicazioni è progredito oltre ogni previsione. Solo 20anni fa, neanche uno scrittore di fantascienza avrebbe potuto immaginare di avere oggi:

la possibilità di collegarci in Rete con tutto il sapere del mondo, con la possibilità di miliardi di pagine, visibili con il Click del Mouse - scaricabili - stampabili per poterle studiare in qualsiasi momento. La banda larga è sempre in evoluzione, nell'arco di un decennio avremmo velocità tali da, poter scaricare il contenuto di migliaia di volumi nel tempo di un secondo. Internet permette un'interazione in tempo reale, tra l'insegnate e lo studente, il quale si può trovare in qualsiasi punto del nostri pianetta, sistemi automatici possono interagire con l'utente a qualsiasi ora.

Memorie: dischi fissi - DVD - memorie statiche (USB),  capaci di contenere 1 - 2 Tbyte  (1 Tbyte = 1.000.000.000.000 di Byte), mentre si stanno studiando sistemi di scrittura nei supporti ottici capace di immagazzinare un PByte  (mille TByte).

E' dura a morire la classe militarizzata dell'istruzione.  Rettori che si tramandano la poltrona da padre in figlio o zio/nipote, stesso ragionamento vale per la classe dei Prof ; inoltre è rimasto un ambiente di "comando" autoritario, dove lo studio diventa una pena. In un simile ambiente, è assurdo parlare di Internet - possibilità di trovare qualsiasi materiale didattico in  Rete, tutto completamente gratis. Per la classe dei Prof è assurdo permettersi di sapere qualcosa appresa da autodidatta, loro voglio essere i padroni del sapere ma ... in fondo sono solo degli illusi protetti (per ora) dal Potere dello Stato sempre più asservito alle Lobby di comando.

Il mondo si sta uniformando, lo possiamo vedere ogni giorno dalle direttive che ci vengono imposte dall'Europa. Nell'arco di 5anni, anche in Italia (come negli USA e in diverse parti del mondo) i titoli universitari, perderanno il valore Legale. Da quel momento tutti i titoli saranno orientati al "Merito", come avviene già in tante altre parti del mondo. Un titolo americano - francese - tedesco - spagnolo, sarà perfettamente compatibile con un titolo italiano. Requisito necessario per essere assunti in un posto di lavoro non  sarà: il Diploma di Laurea che servirà solo orientativamente ...

Quello che determinerà la scelta, sarà il "MERITO" che si potrà dimostrare con il Curriculum esperienziale  ed eventuali benserviti ottenuti da impieghi precedenti.

 

La realtà culturale e di competenza di un individuo, si può stabilire tra l'avere e l'essere. Cosa significa questa affermazione? Avere significa "possedere" qualcosa che spesso non è di nostra affinità; possiamo (es.) possedere un titolo di Laurea rilasciato in base a tutte le regole ma ... non essere all'altezza per poter esercitare la professione per la quale ci siamo laureati. "AVERE" un titolo di "dottore" in base alle leggi italiane però disorientati,  perchè incapaci di affrontare la "pratica" delle cose. La realtà di un laureato è semplicemente un punto di partenza e non di arrivo.  Dopo la Laurea occorre percorrere un lungo periodo di tirocinio prima di poter essere in grado do volare da solo.

"AVERE"  una Laurea serve solo formalmente  nei concorsi pubblici - istituzionali o per poter partecipare ad un esame di Stato per potersi iscrive ad un Ordine professionale utile per esercitare come: Avvocato - Medico - Commercialista - Notaio - Ingegnere - etc.  etc.  Un diritto che si acquisisce solo in base a delle "formalità" stabilite da leggi più o meno arcaiche e ... di Potere!! Anche l'essere iscritto ad un  Ordine non  significa essere competente; esattamente significa appartenere ad una "CASTA" protetta.  Quanto appena descritto è: "la legge dell'AVERE"  (posso avere un'automobile senza che sia mia).

"ESSERE"  significa un punto di arrivo - un qualcosa che ci qualifica in modo definitivo. Posso dire:  "sono un Commercialista piuttosto che un Ingegnere, sicuro di "ESSERE" veramente in grado di svolgere il prorio compito con  conoscenza ed esperienza.  L'"ESSERE" è un punto di arrivo definitivo implicito della nostra  vera conoscenza e capacità.

Se ho (possiedo) una grande automobile, può anche non essere legalmente mia, nel senso che l'ho rubata o avuta illecitamente. Inoltre, mi può venire pignorata perchè non  ho pagato le tasse, oppure rubata. Dunque, possedere non sempre implica un qualcosa di definitivo. Oggi sono ricco domani costretto a chiedere l'elemosina.

Lo stato di "ESSERE" è definitivo e nessuno: "Forza Pubblica - Giudice - Ufficiale giudiziario o qualsiasi personaggio di Potere", può portarmi via. Quello che sono rimango per sempre per l'eternità, al di sopra di tutto!!

Ho enfatizzato lo stato di "ESSERE" perchè rappresenta  la realtà di un essere umano che nessuno può modificare. Naturalmente il pensiero viene applicato allo status di conoscenza di una persona. Nel mondo del lavoro, l' "ESSERE" ha molto importanza, perchè chiarisce in modo inequivocabile quello che valiamo. ESSERE (es.) in possesso di una laurea americana  ottenuta a seguito di una "VALUTAZIONE" delle nostre vere competenze, rappresenta un grosso vantaggio e un privilegio che ci differenzia dai comuni laureati nostrani.

Applicando il ragionamento alle lauree USA è tutto OK,  nel momento che si riesce ad ottenere un titolo a seguito di una "valutazione" delle vostre competenze, dopo aver fornito un Curriculum dettagliato + le varie scannerizzazioni dei nostri documenti, quali: Maturità - seminari svolti - buon serviti - etc. etc. e ... a complemento di tutto ciò, la produzione di un Tesi di Laurea. Un titolo ottenuto a seguito di una regolare valutazione, sarà sempre ben accolto dall'imprenditore privato, perchè sicuro di assumere un ottimo elemento.

Gravissimo errore sarebbe "acquistare" un titolo per 200 - 300$, per il quale basta compilare un  "form"  con  i dati - mandare il numero della carta di credito e il gioco è fatto! Dopo pochi giorni vi arriverà il titolo a casa.  Tutta l'operazione è improntata su una transazione. Certe organizzazioni chiedono un Curriculum ma ... non viene neanche preso in considerazione, perchè quello che interessa è il pagamento con la vostra carta.

 

 

 

 

 

 

 

  HOME