Mission   Titoli USA   Trasformazione    Apostille   Validità   Etica   Sicurezza
Leggi & Sentenze   L'Antitrust   Mario monti   L'Autore   Accrediti   Merito 
Disclaimer   L'Esperienza   Considerazioni   NEWS   l'onore  Informazioni
   

Utile a sapersi

Notizie importanti sui titoli USA

Una Sentenza che smonta le regole delle corporazioni

L'Università costruita attorno all'Uomo

La Conoscenza contro il Potere

Per sincerità e verità ti comunico la verità sui titoli USA

Titoli USA - Bachelor - master Degree - Doctorate

Determinazione - consapevolezza 

 Pregherei di leggere la lunga premessa  necessaria per mettere a fuoco il problema. Non mi stanco mai di ribadire certi concetti che il Potere cerca di proporre ma che, non hanno nessun effetto nella pratica delle cose. Nella Cultura intesa come diritto di tutti, non si possono applicare leggi atte a "bloccare" l'evoluzione dell'essere umano in quanto tale. Voglio dire che: "lo Stato può intervenire sulle cose fisiche anche su noi stessi ma... non può controllare le nostre conoscenze e non ci può impedire di istruirci, nella maniera che riteniamo più opportuna".

  

 

  APOSTILLE DOCUMENTO

 




























































    

 

In Italia nessuno può farsi chiamare Dottore, se non ha ottenuto una Laurea da una Università autorizzata dalle Istituzioni. Nessuna organizzazione che non sia autorizzata dallo Stato può chiamarsi Università. Nessuno però, può impedirci di studiare con una University americana, direttamente in America o a distanza iscrivendosi ad una Open University. In qualsiasi sistema abbiamo acquisito la conoscenza, potremo (se meritato) ottenere un Master Degree  che, tradotto nella lingua italiana, significherà   LAUREA.

Il sistema americano si basa sulla "meritocrazia", pertanto,  le lauree  non hanno un valore legale ma... di merito e di prestigio. Il fatto della non legalizzazione avviene per qualsiasi titolo di studio rilasciato da una qualsiasi University. La "Filosofia" americana si basa sulle vere capacità ed è per questo che certe scuole tengono molto in considerazione i "Credit" acquisiti in studi precedenti o per esperienze di vita (Life/Work).   Possiamo pensare ad un Ragioniere che per 15-20anni abbia lavorato nello studio di un Dottore Commercialista, in questo caso gli anni di esperienza maturati "sul campo" acquisiranno una validità,  verranno trasformati in "Credit" e presi in considerazione, ai fini della valutazione finale per l'acquisizione di un titolo di studio. Alla fine lo studente otterrà un Master Degree che tradotto in italiano non significa altro che LAUREA.

Il fatto della non equipollenza tra lauree americane e italiane, dipende dal fatto che: mentre in Italia i titoli di studio hanno valore "Legale", negli USA e tantissimi altri stati,  hanno valore di prestigio e capacità (VERE!!). E'  palese che, se possediamo un Diploma americano che ci consacra Dottore, automaticamente siamo  Dottori in tutto il mondo. Certo, la burocrazia italiana spesso obietta e vede di cattivo occhio ci si fregia di un titolo acquisito in una Nazione che non sia l'Italia e spesso possono sorgere dei problemi sulla parolina da anteporre al proprio nome. Secondo la legge italiana è proibito usare le seguenti parole: Università - Laurea - Dottore - Dr. - ecc. se, non si tratta di Università italiana, o non ci si sia laureati in una di tali università.

Questi  problemi sorgono quando certi funzionari - agenti o giudici si uniformano ad una legge "arcaica" in base ad un Regio Decreto del 4/Giugno/1938, trattasi del Decreto 4 n. 1269.  La legge è stata rivisitata nel 1958 con la n.262, la quale prevede all'articolo 48, che:  "solo a coloro che hanno conseguito una Laurea, ed a essi soltanto, compete la qualifica di Dottore". Chiaro che una simile legge è tutta da discutere in tutte le sedi, ed è "ASSURDO" che, ancora sia scritta nei codici.

Nel 1961 è stata ratificata la  Convenzione dell’Aja del 5 ottobre con la quale i firmatari (le diverse Nazioni che vi hanno aderito tra cui l'Italia), si impegnavano a riconoscere qualsiasi documento proveniente da un paese straniero tra cui figurano anche i titoli di studio se provvisti di una  "Postilla" che poi venne chiamata in tutto il mondo "APOSTILLE".

In sintesi, un titolo acquisito in America - Gran Bretagna  - Cina - Russia - Giappone Africa - etc. - etc. che sia provvisto di APOSTILLE deve essere accettato senza riserve nei paesi firmatari della medesima (tra cui anche in Italia). Nella sezione APOSTILLE verrà spiegato ampiamente  il  funzionamento e di come la si può ottenere.Ora, una volta ottenuto un Master Degree da una qualsiasi University americana, si viene automaticamente consacrati dottori a tutti gli effetti. Certo, il documento sarà un Master Degree e l'istituto che lo ha conferito  una University. Ma, la traduzione in italiano delle parole: "Master Degree" da come risultato l'unica  parola: "LAUREA". La traduzione di University da come risultato "Università".

La traduzione di Doctor equivale al termine    "Dottore".  Nessuna istituzione può impedire di usare un traduttore o tradurre un documento da una lingua ad un'altra. E' importante che il documento che si ottiene da una University americana sia un vero documento (non un falso). Se il Diploma è vero, occorre renderlo "LEGALE" per essere accettato senza riserva in tutti gli stati fuori dallo Stato che l'ha rilasciato. A tal proposito, è stata inventata  una forma di legalizzazione (APOSTILLE) con una convenzione del 5 Ottobre 1961 firmata all' Aja  da un certo numero di paesi. La Convenzione dice che, qualsiasi documento può essere dotato di APOSTILLE purché "VERO".  L'APOSTILLE permette il riconoscimento in tutti i paesi firmatari della convenzione. Un documento provvisto di APOSTILLE deve essere riconosciuto anche in Italia, perché firmataria della convenzione del 1961.

Chiunque in possesso di un Master Degree americano o cinese, può avere la piena consapevolezza di essere un laureato e può farsi chiamare "Dottore" perché a tutti gli effetti lo è. Certo per un paese che conserva nei codici, leggi inventare duecento anni fa - dove vige la legge del sospetto - dove le formalità e i cavilli la fanno da padrone, è difficile vivere tranquilli. Per il momento, anche se i titoli vengono riconosciuti, non è pensabile per un Dottore USA potere esercitare in Italia certe attività (non tutte per fortuna!!), perché tra tutti i mali, quelle che di più resistono come un tumore maligno, sono le "CORPORAZIONI":  Albi - Ordini - etc. , etc.   Un Ordine di dottori o ingegneri, è un qualcosa di privato tipo setta religiosa, con i suoi tesserati che pagano fior di quattrini ogni anno per la tessera. Sono protetti dallo Stato ed è difficile (non impossibile) accedervi se non si possiede dei documenti consacrati dalle istituzioni italiane.

Tutto questo sta avvenendo ma, è destinato a scomparire entro pochi anni, semplicemente perché sta avvenendo l'unione tra i popoli, per ora a livello europeo, in avanti tra gli stati dell'intero Pianeta. Diciamo che entro pochi anni tutti i titoli di studio dovranno poter circolare dall'America all'Italia e... dall'Italia all'America, senza nessuna preclusione. Tutto questo in un liberi scambio culturale uniformandosi al bene comune.  Per il momento: fermo restando la validità in Italia di un documento  di provenienza da un paese diverso  (firmatario della convenzione dell' Aja del 5 Ottobre 1961), purché se ne richieda l' APOSTILLE. Onde essere sicuri di non incorrere in grattacapi da parte di una qualsiasi autorità con mentalità Borbonica, basta inserire sotto il titolo, il nome dell'University che ha conferito il Diploma. Esempio: 

Dr. Mario Rossi - Yorker University USA, oppure semplicemente: Laurea USA. Chiaramente una volta che il documento è coperto da APOSTILLE, tutto diventa regolare. Entro breve tempo, qualsiasi titolo di studio sarà delegalizzato.  Chi sarà in possesso di un documento ottenuto da una qualsiasi University, sia essa italiana - americana - russa - cinese o giapponese, avrà qualcosa il cui valore non dipenderà dall'University o dal paese (Stato) che lo ha rilasciato. Piuttosto sarà la vera preparazione fuori da ogni formalità a contare.

 

 

 

  HOME